COS’È IL TARGET

Significato di target

Per Target (“bersaglio” in inglese) si intende il gruppo di consumatori o utenti a cui si rivolge un progetto, un prodotto, un servizio, un’azione commerciale di un azienda o un sito.

È un termine che si usa in svariati settori, come nel mondo dell’economia, del marketing e del design.

Nel campo dell’economia indica un obiettivo, nel marketing individua una fetta di mercato mentre nel settore del design coincide con la tipologia di utente.

Obbiettivo del target

Definire il target significa individuare una destinazione, che a seconda del campo di utilizzo può essere un mercato, un consumatore, un cliente, un utente.

Si crea un profilo quindi con una quantità di informazioni relativa al grado di specificità del progetto al quale si vuole arrivare; più sono i dati e informazioni e più è mirata la strategia di vendita.

Queste informazioni riguarderanno età, sesso, gusti, ma anche altri dati come ambiente culturale, professione, stato civile, frequentazioni, preferenze, ecc.

Questo profilo, questa raccolta di dati, verrà analizzata per conoscere approfonditamente il target preposto, per capire quali sono le esigenze di questo utente, cosa necessita e cosa potrebbe usare o acquistare e quindi se ne trarranno delle conclusioni sul percorso progettuale da intraprendere per infine definire tutte le tattiche opportune per un’ottima comunicazione del progetto.

Ad esempio se creo un servizio online che implica l’uso di dispositivi elettronici quali palmari, blackberry, computer portatili, possiamo già individuare un target composto di persone che innanzitutto possono permettersi a livello economico apparecchi elettronici sopracitati (quindi si escludono giovani studenti), che hanno feeling con altri servizi online e che quindi usano molto internet (quindi si escludono 60enni); già da ora posso dire che il mio target saranno utenti tra i 25-50 anni. Sapendo questo posso indirizzare non solo il prodotto ma l’intera campagna pubblicitaria mirata ad attirare l’attenzione di quella fascia di pubblico e quindi ottenere un massimo risultato.

È uno strumento indispensabile in qualsiasi settore che, come quello del design, produce beni indirizzati a persone.

Perché è importante

Il target è una parte molto importante della progettazione di un sito, di un sevizio o prodotto perché ne è la destinazione. Ti permette di studiare in anticipo il tuo possibile utente-cliente e quindi di mirare l’intera progettazione e la comunicazione di questa.

Stabilire il target è fondamentale perché da questo derivano scelte aziendali come per esempio dove posizionare un punto vendita, se mettere commessi giovani o no, decidere a chi è rivolta la pubblicità.

Spesso permette di individuare nuovi possibili clienti e quindi di ampliare la propria fascia di mercato, studiano così nuove esigenze e nuovi proposte.

Il target nel design

Il target nel design ha una funzione primaria, definita già al livello del concept.

Prendiamo un esempio; un designer deve realizzare una sedia per un’azienda. Già solo dal brief il target ha una enorme importanza. Questa sedia avrà caratteristiche diverse a seconda del target prefissato. Se è una sedia per bambini, quindi un target in fascia d’età dai 3 ai 10 anni dovrà avere dimensioni adeguate, essere in un materiale più resistente e igienico, dovrà presentarsi visivamente sicura per i genitori e attraente per i bambini. Se invece è una sedia per anziani dovrà avere il massimo equilibrio, possibilmente di tipo imbottito, leggera da alzare per spostamenti, ecc.

Da questi due esempi possiamo già vedere come il target influisce fin da subito sul progetto, come ne detta limiti ed esigenze, ma anche come crea una traccia che il designer può seguire.

Il target spesso è la causa scatenante di un progetto in quanto esso può partire dall’utente finale; questa situazione si verifica nel caso ad esempio che un’azienda è specializzata in prodotti per la terza età e contatta un designer perché necessita di riproporre nel mercato una nuova idea; in questo caso l’intero piano di lavoro di basa sul target prefissato in partenza.

In altri casi invece, il progettista parte da una tipologia di prodotto e definisce il target per avere una strategia di vendita vincente.

Ad esempio pensare a un nuovo modello più tecnologico di un telefono cellulare e disegnarne le linee più accattivanti per una clientela più giovane.

In più, prima del lancio nel mercato, l’azienda può rivolgersi a un campione modello che risponde al loro target per verificarne il buono risultato.

In conclusione, il target è un metodo di ricerca indispensabile nel mondo del design e uno strumento prezioso per il progettista.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...